Il Libro

“Come si fa a promuovere con Google” – Seconda Edizione
Editore: Tecniche Nuove
In libreria a partire da: Giugno 2010

>> Acquista il libro su TiLibri.com
>> Acquista E-Book su LibriDigitali.com

Negli ultimi 3 anni, dall’uscita della prima edizione, Google ha rafforzato la sua posizione di leader, introducendo nuovi prodotti e nuove funzioni. La sua quota di mercato nelle ricerche su internet è arrivata a livello globale ad un impressionante 67,5%.

Ogni giorno su Internet 1,7 miliardi di persone nel Mondo, 40 milioni in Europa, e 31 milioni in Italia, come attività principale cercano su Google prodotti, servizi e informazioni. Questa guida permette ad imprese e liberi professionisti di utilizzare i prodotti di Google per promuovere la propria attività nel modo più efficace e conveniente.

Oltre ad un aggiornamento, un approfondimento e una rioganizzazione dei contenuti, questa Seconda Edizione include nuove idee e strumenti per ottimizzare e posizionare al meglio siti sviluppati con i più diffusi software open source, come WordPress, osCommerce e Magento.

Grazie alla guida il lettore potrà avviare la propria promozione per il proprio sito, blog o shop, coprendo tutti i punti chiave necessari per raggiungere buoni risultati:

  • come garantire l’ indicizzazione del proprio sito
  • posizionare il proprio sito ai primi posti
  • scoprire quali parole chiave usano i clienti
  • utilizzare AdWords per trovare nuovi clienti a costi competitivi.

La prima edizione di questo libro è stata pubblicata nel 2007, e scritta in buona parte nel corso del 2006; molte cose sono cambiate, nel mondo, nel marketing, e anche nel campo dei motori di ricerca (che come tutto il web, viaggia a ritmi decisamente sostenuti).

Una cosa però non è cambiata, la posizione prominente di Google nel mercato del web, della search (ricerca) e dell’advertising on-line. Anzi Google negli ultimi 2 anni ha ulteriormente rafforzato la sua posizione di leader di mercato, introducendo al tempo stesso nuovi prodotti per i webmaster e i marketer, e nuove funzioni ai propri prodotti pre-esistenti. Dal 2006 ad oggi la quota di mercato di Google nella ricerca on-line è passata da poco più del 50% a un impressionante 70% circa di fine 2008, ampliando la forchetta della distanza con i suoi concorrenti.

Google rappresenta più che mai oggi la principale opportunità per le aziende di raggiungere il proprio target, ma anche di espandere la propria clientela al di là dei confini geografici nazionali (praticamente impossibile con mezzi pubblicitari tradizionali), trovando utenti interessati ai propri prodotti e servizi potenzialmente in tutto il mondo, e di contattare questo mercato potenziale attraverso uno strumento di marketing e di comunicazione innovativo.

L’obiettivo del libro, come nella prima edizione, è quello di dare al lettore le informazioni necessarie per avviare la propria attività di promozione su Google, per il proprio sito, blog, portale verticale o sito aziendale, coprendo tutti i punti chiave necessari per raggiungere buoni risultati:

  • come garantire che il proprio sito sia indicizzato
  • valorizzare al massimo il proprio contenuto e posizionare il proprio sito in cima su Google
  • scoprire quali keywords (parole chiave) usano i clienti per trovare i prodotti e servizi che vogliamo vendere
  • utilizzare al meglio AdWords per trovare nuovi clienti a costi competitivi.

Rispetto alla scorsa edizione si è scelto di inserire un numero ancora maggiore di istruzioni di carattere pratico, e di includere paragrafi specificatamente dedicati alle piattaforme più diffuse per comunicare, e vendere on-line in Italia:

  • OsCommerce
  • Magento
  • WordPress.

 

Be Sociable, Share!

11 comments

  1. Fabio says:

    Voglio acquistare la 2° edizione.
    Non è possibile farlo on-line?
    Dove posso trovare il tuo libro?

  2. barbara says:

    Ciao,ma è uscita la seconda edizione?
    Non trovo nessun riscontro

  3. marcofontebasso says:

    Ciao ad entrambi, la seconda edizione del libro è in uscita in libreria per la prima settimana di Giugno, confermato, è già in stampa :-)

  4. Manuele says:

    Ciao Marco,
    ho finito di leggere il tuo libro qualche giorno fa, davvero una lettura molto interessante, complimenti.

    Non riesco a trovare però risorse per capire come usare correttamente le funzioni di tracking delle conversioni non sulle normali “thank you page”.
    Vorrei essere in grado di fare il tracking anche di eventi all’interno della pagina ( ad esempio l’invio di una form via js) o l’accesso ad una pagina presente in un altro dominio.
    Nel tuo libro accenni a queste possibilità, potresti darmi qualche dritta su dove trovare qualche risorsa specifica ?

    Grazie e ancora complimenti per il libro

  5. marcofontebasso says:

    Ciao
    la guida più completa sulla documentazione di Google la trovi qui (in inglese):
    http://code.google.com/apis/analytics/docs/tracking/eventTrackerGuide.html

    Per accessi Crossdomain, se il dominio è sempre tuo è “facile” nel senso che puoi monitorare da lì, eventualmente unificando i domini in un unico “Profilo” di Analytics (nella sezione FILTRI).

    Se non è tuo, devi attivare un tracciamento “OnEvent” che collega una chiamata ad Analytics quando viene fatto un clic (sempre basato su eventi JS).

    E’ una questione un po’ complessa da trattare in un commento di un post, ma spero di averti dato delle coordinate utili…

  6. Orilt says:

    Ciao, davvero carino il tuo blog. Ho trovato un sito che potrebbe interessarti Dimmi un pò cosa ne pensi. http://www.pannelloseo.it

  7. marcofontebasso says:

    @Orilt è un progetto molto interessante, ma l’avevo visto qualche giorno fa qui:
    http://www.seopanel.in/

    In genere per le SEO/SEM dashboard la cosa più importante è la fonte dei dati che deve essere di buona qualità.

    A me piacciono molto i Tool di SEOMOZ che da anche delle API per crearti le tue dashboard, una cosa utile potrebbe essere provare a fare un mash-up.

    Una cosa che mi sembra manchi in SEOPANEL è l’integrazione con gli Strumenti per i Webmaster di Google.

  8. rainweb says:

    Sto iniziando la lettura del libro,
    come mai tra le piattaforme open source non c’è Joomla?
    A mio avviso meriterebbe una trattazione al pari degli altri CMS

  9. rainweb says:

    Tra le piattaforme più diffuse si potrebbe inserire anche joomla magari con il componente virtuemart

  10. marcofontebasso says:

    Interessante domanda. Al momento di scrivere mi è sembrato che ci fosse molta più “trazione” per WordPress (anche come CMS non solo come piattaforma blog) grazie ai tanti plug-in per generare mini-siti e landing page.

    Joomla da qualche tempo sembrava un po’ fermo come evoluzione e la sua base di adozione non cresceva più, per cui ho fatto questa scelta.

    Mi son basato sulle statistiche di crescita dei software: certamente sarebbe stato interessante inserire nel volume anche Joomla, non so però se sarei riuscito a farlo stare nella tiratura prevista.

    Magari ci faccio un ebook ad-hoc solo per il sito. Che dici?

  11. rainweb says:

    Sarebbe di sicuro interesse per gli utilizzatori di Joomla e arricchirebbe sicuramente questa guida.

Leave a Reply