SES Milano 2007 – 1

March 17th, 2007 by marcofontebasso Leave a reply »

E’ andata on-line, anche se solo in Inglese, la versione draft delle sessioni per l’edizione 2007 dell’evento. Sul sito ufficiale già le prime informazioni.

Ma di cosa vorreste sentir parlare al SES (search engine strategies) a Milano a Maggio?

Da quest’anno vi propongo un’alternativa, qualcosa che già anni fa Massimo aveva proposto per lo IAB, ditelo voi!

Ad esempio, ma i business blog vi stanno davvero portando business oppure servono solo per fare “schemi di link innovativi“?
Sul tema ho pareri discordanti, oltre che risultati discordanti sotto mano…

L’anno scorso ci sono diversi feedback “dubbiosi”:

Official Review ovviamente da Mauro Lupi :-)

Pertanto, proviamo a vedere se il crowdsourcing ci aiuta :-)

Dite voi direttamente con questo form, di cosa vorreste sentir parlare, e se Mauro, che sta coordinando l’organizzazione dei contenuti, mi darà anche quest’anno l’opportunità di intervenire, cercherò di dare risposta agli interrogativi a cui potrò…

NOTA BENE: si tratta ovviamente di una iniziativa “personale”, non legata in alcun modo all’organizzazione ufficiale, è SOLO :-) un’idea per condividere con altri operatori/appassionati/interessati dell’argomento, spunti ed idee per rendere gli incontri formali ed informali più interessanti.

Condividete comunque i vostri input e le vostre considerazioni, girerò all’organizzazione e per quanto possibile anche agli altri speaker tutto quanto invierete!

Terrò aggiornati tutti, partecipanti, interessati etc., qui sul blog, dunque, scrivete numerosi (o per meglio dire compilate numerosi…) e a risentirci a presto!

Segnala questo articolo – Digg It! | OKNotizie

Be Sociable, Share!
Advertisement

10 comments

  1. Stefano says:

    io l’anno scorso non c’ero, e quindi è facile che la mia opinione valga meno di zero.

    però ne ho lette molte, all’epoca, e mi sono fatto una mia idea:
    visto il costo non proprio alla portata di tutti, si dovrebbe decidere (e soprattutto rendere chiaro a chi si iscrive) se il SES sarà una manifestazione per potenziali (grossi) clienti che vogliono capire bene cosa e come fare per avere una seria visibilità online, e quindi capire anche come giudicare una sem agency invece di un’altra, poter insomma fare una scelta veramente consapevole; oppure se sarà per chi ci deve mettere le mani.

    Perché in questo secondo caso, il livello tecnico del SES dovrà essere non elevato, ma elevatissimo.

    Se si fanno spendere un sacco di soldi a volenterosi e bravi ragazzi che fanno SEO per poi raccontargli due nozioncine messe in croce, beh… meglio non farlo.

  2. Administrator says:

    Uh che bel commento :-)

    Per me centri alla perfezione il punto, e ti rispondo a costo di essere un po’ polemico (non con te).

    Il fatto è che in effetti, anche se nemmeno all’estero ha il taglio di un “corso di formazione”, in UK e USA il livello degli speaker è molto alto, onestamente un altro livello rispetto a quello che abbiamo visto l’anno scorso qui da noi.

    In questo modo c’è contenuto valido davvero per entrambi i target che tu identifichi, anche perchè il livello di spesa è collegato ad un mercato di aziende che fanno SEO e SEM che attinge a budget con alcuni zeri in più (il mercato UK vale davvero 12-15 volte il nostro).

    Purtroppo il mercato ITA non assorbe per investimenti PER usufruire di quel tipo di professionalità, e come conseguenza troppo del SEO/SEM del nostro paese rimane a livello “artigianale” o “artistico”, a seconda che la vuoi vedere in positivo o negativo.

  3. Stefano says:

    ok, e la morale quale sarebbe? che non ha senso fare il SES in Italia? :D

    battute a parte, io vedo il SES come un evento più commerciale che tecnico.
    ma se la media delle aziende italiane spende in SEO e SEM quello che è il prezzo del biglietto per entrare al SES, mi sa che ci siamo infilati in un vicolo cieco.

    p.s. se anche io sono (sembro, in realtà) un po’ polemico, non c’è l’ho ovviamente con nessuno in particolare, e lo faccio solo perché penso che sia cosa buona e giusta aprire queste discussioni ora. e spero che questa vada avanti.

  4. In effetti quando dici

    se la media delle aziende italiane spende in SEO e SEM quello che è il prezzo del biglietto per entrare al SES

    Sollevi un punto valido purtroppo, come scrivevo anche sopra.

    Vediamo se altri hanno contributi diversi da portare, piacerebbe anche a me che se ne parlasse un po’ più in chiaro.

    L’altra faccia della domanda è “che cosa vuola la community del web marketing come eventi di aggregazione”?

  5. Sarò speaker al SES per la prima volta e credetemi sto preparando qualcosa di bello. Non ho vincoli aziendali e quindi posso spingermi oltre. Cercherò in oggi caso nel mio piccolo di dimostrare che il SES in Italia ha senso e tanto, non solo per l’auto promozione che fanno alcune web agency, l’organizzazione è molto attenta in questo senso, ma ne ha senso per il carattere istituzionale di cui ha bisogno il search marketing in Italia. I prezzi? vabbè, sicuramente non è economico realizzare un evento del genere.
    Complimenti per il post

Leave a Reply