Cost per action, per click etc.

June 29th, 2006 by marcofontebasso Leave a reply »

La straordinaria efficacia del modello pay-per-click e dei network, originariamente puramente di “search” ma oggi fatti anche in gran parte di “content” sta animando un grande dibattito sul valore assoluto del modello a performance per misurare l’advertising on-line.

La discussione riguarda un po’ tutti, network PPC, shopbot, network di affiliazione; mi sembra corretto il punto di vista di Massimo Moruzzi su come modello economico, mezzo, strumento di comunicazione debbano essere allineati.

Estremizzare e generalizzare è sempre difficile, si può però dire che alcuni “affilianti” (merchant etc.) non pongono grande attenzione nella gestione delle creatività, e si può anche notare che molti network stanno iniziando a proporre modelli di pay-per-performance che fanno pesantemente leva sui motori di ricerca e sul PPC per generare traffico, sia come servizi diretti che permettendo questo agli affiliati.

La “industry” complessivamente legata al web marketing non è completamente matura in Italia, ed il fatto che non esistano grandissimi siti di content premium nel nostro paese non ha mai certo aiutato lo sviluppo dei network di affiliazione. Questo probabilmente amplifica l’effetto distorsivo di questi fenomeni di cui si parla.

Nel nostro piccolo in Biquadra abbiamo lanciato un servizio particolarmente pacchettizzato per le PMI di web marketing a performance, chiamato Giallo3, che a breve avrà anche una estensione pay per call.

Be Sociable, Share!
Advertisement

Leave a Reply